Sistema diesel common rail Bosch - impianti di iniezione

Iniettori - diesel common rail Bosch (corrente)
Utilizzo di una pinza amperometrica da 0 a 60 A

Connessione dell'oscilloscopio
Esempio di forme d'onda e note
Informazioni tecniche


 

Connessione dell'oscilloscopio durante il test:
forma d'onda della corrente su un sistema diesel common rail Bosch

Collegare la pinza amperometrica da 60 A al canale A dell'PicoScope utilizzando le prese da 4 mm dell'adattatore di prova TA000, come illustrato in figura 39.0. Selezionare la portata 1mV/10mA e accendere la pinza amperometrica.


Fig 39.0

La corrente assorbita sarà controllata e limitata dall'ECM.
La pinza amperometrica è posizionata sul filo di alimentazione degli iniettori di carburante. Potrebbe essere necessario collegare entrambi i fili e monitorare le forme d'onda prima di selezionare quella appropriata.
In caso di impossibilità di accesso, è possibile che sia necessario ritrarre la canalina di schermatura.


Fig. 39.1

Nella figura 39.1 viene illustrato il morsetto collegato a un filo dell'iniettore.

Esempio di forma d'onda del diesel common rail Bosch (corrente)

Corrente dell'iniettore al minimo

Forma d'onda dell'iniettore in condizioni di accelerazione

Forma d'onda dell'iniettore in condizioni di carico eccessivo

Note sulla forma d'onda del diesel common rail Bosch (corrente)

È chiaramente rilevabile, fin dal primo esempio di forma d'onda, che esistono due punti di iniezione differenti, il primo corrisponde alla fase 'pre-iniezione' e il secondo impulso corrisponde alla fase di iniezione 'principale'.
In corrispondenza dell'apertura dell'acceleratore il motore subisce un'accelerazione ed è possibile rilevare nel secondo esempio che l'impulso dell'iniezione principale si espande nello stesso modo di un iniettore a benzina.
Nel terzo esempio l'acceleratore viene rilasciato e l'impulso dell'iniezione principale scompare fino al momento in cui il motore ritorna appena al di sopra del minimo.
In determinate condizioni del motore è possibile rilevare una terza fase denominata 'post-iniezione' ed è principalmente correlata al controllo delle emissioni di scarico.

Informazioni tecniche - iniettori del sistema diesel common rail Bosch

La quantità di carburante iniettata nel motore verrà calcolata in maniera precisa dall'ECM del veicolo in base alle informazioni ricevute dai vari sensori dei motori. La durata del tempo durante il quale l'iniettore viene mantenuto aperto sarà determinata anche dalla pressione del carburante.
La pompa a una velocità inferiore del motore eserciterà una pressione minore e quindi sarà richiesta una durata maggiore. Poiché la velocità del motore e della pompa aumenta, la durata dell'iniezione diminuirà, ma a causa della pressione più elevata verrà distribuita una maggiore quantità di gasolio nel motore.

Il punto di iniezione determinerà infatti la temporizzazione dell'iniezione che sarà condizionata da molti fattori tra cui: la velocità, il carico e la temperatura del motore. L'iniettore viene inizialmente alimentato con 80 V per determinare il sollevamento del perno dell'iniettore e poi con 50 V per mantenerlo aperto. Queste tensioni elevate sono fornite da un condensatore che viene caricato dalla tensione indotta dall'iniezione precedente all'interno del ciclo. A differenza dei sistemi a iniezione diesel convenzionali che utilizzano solo un singolo periodo di iniezione, il sistema HDI ne può utilizzare fino a tre.

La fase di pre-iniezione viene utilizzata per iniettare una piccola quantità di carburante nel motore che immediatamente entra in combustione e viene utilizzata come origine dell'accensione per il periodo di iniezione 'principale'. Questo tipo di iniezione a due fasi ridurrà la caratteristica 'detonazione' del diesel.
L'iniezione principale è il periodo di iniezione convenzionale la cui durata è determinata dall'ECM del veicolo.
La fase post-iniezione viene utilizzata in determinate condizioni del motore per ridurre la quantità di sostanze inquinanti emesse dal sistema di scarico dei veicoli.

Torna all'indice
© Copyright 1995-2010 Pico Technology Ltd
Copyright %anno% - PCB Technologies P.IVA 01474230420